Questo sito utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua navigazione. Continuando, dichiari di accettare la nostra informativa sui cookies.

cartadocente I Libri di Camilla

Recensione de Le percezioni sensoriali nell'autismo e nella sindrome di Asperger

Autismo e disturbi dello sviluppo Vol. 9, n. 3, ottobre 2011

Olga Bogdashina
Le percezioni sensoriali nell’autismo e nella sindrome di Asperger
Piacenza, uovonero, 2011, pp. 230

Olga Bogdashina, un’importante studiosa dell’autismo che vive e lavora in Ucraina, affronta con questo libro un argomento quanto mai interessante, che fino a questo momento è stato poco analizzato: le percezioni sensoriali nell’autismo e nella sindrome di Asperger. Si tratta, infatti, di aspetti che aiutano a comprendere i diversi sistemi di percezione e di comunicazione delle persone autistiche, cosicché con i dovuti accorgimenti tutti noi potremmo essere messi nella condizione di entrare, a poco a poco, nel loro mondo. A questo proposito, Bob Morris parla di un differente insieme di SPATS (Senses, Perceptions, Abilities and Thinking Systems), «che non rientrano nello stesso intervallo spettrale di quelle degli individui neurotipici».
I nove capitoli e le due appendici di cui si compone il libro consentono di cogliere in maniera progressiva e ordinata le diverse specificità del problema finora illustrato, sia in un’ottica diagnostica, sia per quanto riguarda i trattamenti e le procedure operative. Il tutto si conclude con la presentazione di una checklist del profilo sensoriale riveduta (SPCR).
Nel primo capitolo, alla domanda se ci troviamo di fronte a disfunzioni sensoriali o a differenti esperienze sensoriali, l’autrice propende chiaramente per la seconda ipotesi e sollecita il lettore a considerare attentamente queste modalità. Nel secondo capitolo, poi, viene effettuato un preciso confronto dello sviluppo percettivo nei bambini autistici e non autistici. Tutto ciò riguardo ai cinque sensi, nonché in riferimento al sistema vestibolare e a quellopropriocettivo. Il terzo capitolo contiene le spiegazioni del concetto di «percezione letterale» e delle specificità inerenti l’ipersensibilitàe l’iposensibilità, ben corredate da uno specchietto riassuntivo. Il quarto e il quinto capitolo permettono di inquadrare gli stili individuali, per cui ogni soggetto autistico, di fatto, rappresenta un particolare stile percettivo e cognitivo, anche per quanto attiene ai processi mnestici e a quelli attentivi. 
Il sesto capitolo considera una serie di condizioni del tutto specifiche, come la «sinestesia» e la «prosopoagnosia» (cecità dei volti), insieme ad altre problematiche, quali il «disturbo dell’elaborazione uditiva centrale», la «sensibilità scotopica» e la «disfunzione dell’integrazione sensoriale». Tutti aspetti che soddisfano l’esigenza conoscitiva di un lettore realmente interessato. Il testo appare esaurientemente completato da un capitolo (il settimo) che prende in considerazione tutti i più significativi modelli di trattamento, per quanto riguarda le particolarità senso-percettive dei soggetti con autismo. Segue, con l’ottavo capitolo, la presentazione dei più importanti strumenti di screening per identificare i bambini «percettivamente disturbati».
Il nono capitolo delinea poi un profilo senso-percettivo, così da poter riconoscere quali possono essere i punti di debolezza e i punti di forza da tener presenti nei progetti individualizzati, utili per aiutare realmente le persone autistiche a muoversi in un mondo pieno di insidie. A tal proposito, quest’ultimo capitolo è ricco di raccomandazioni operative e, nelle conclusioni, la checklist del profilo sensoriale (appendice 1) e la chiave di decodifica della checklist (appendice 2) completano un libro connotato da chiarezza operativa e sintesi esplicativa.

Silvano Solari

Leggi l'articolo in formato .pdf

leggere è un diritto di tutti

7

Creare libri speciali per dare a tutti i bambini, compresi quelli che hanno difficoltà di lettura di vario genere, il piacere di leggere e di condividere gli stessi libri.

Diffondere una cultura della diversità intesa come ricchezza, che sappia stimolare curiosità e conoscenza anziché paura e diffidenza, per mezzo di albi illustrati, opere di narrativa e saggi.

contatti

  • Via Marazzi, 12 - 26013 Crema
  • Tel. +39 0373 500622
  • Mail: libri@uovonero.com

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
3

Librerie
Hai una libreria e vuoi acquistare i nostri titoli? Contattaci

 
6

Scuole 
uovonero organizza incontri di formazione per gli insegnanti e incontri e laboratori per gli studentiVuoi saperne di più?