Questo sito utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua navigazione. Continuando, dichiari di accettare la nostra informativa sui cookies.

I Libri di Camilla cartadocente

Animali di versi su Mangialibri.com

Mangialibri.com, venerdì 21 settembre 2012

In un mondo possibile senza precisi contorni abitano animali di ogni specie, e anche al di là delle specie, così caratteristici da risultare anormali... ma è poi vero che diverso è l'inverso di uguale? Sono tutte molto speciali, queste creature così varie. C'è chi ha insolite preferenze alimentari, come il lupo “che mangia i contorni” nonostante la perplessità iniziale, convinto per amore a diventare vegetariano. C'è chi di insolito ha le misure: una pecora gigante, un elefante poco pesante, un ippopotamo grande come un dito. C'è chi si inventa abilità del tutto personali, come l'usignolo che non canta ma suona il violino, o il pinguino che, invece, ama danzare con tanto di tutù e nastrini. C'è anche una formica che fa la cantante, e dovreste sentire che voce! Una lepre che va piano e una lumaca che, al contrario, “non si dà pace / sempre agitata va molto veloce”. Per non parlare della talpa che detesta il buio, di un'oca furbissima, di un orso che vola, di un riccio che al posto delle spine ha una morbida pelliccia perfetta per fare un ciuffo degno della sua passione per la chitarra. E infine perfino degli animali superdotati: una farfalla con due teste, un pesce con le gambe. L'unico ad avere qualcosa in meno è forse il cammello senza gobba, ma, in fondo, “pazienza / gobba o non gobba io vivo anche senza”.
Il tratto grigio della matita descrive questi personaggi, cartoons dall'espressione vivace che si staccano dal fondo colorato. Un solo colore accompagna ogni coppia di animali, e i due disegni sono seguiti dalle filastrocche. L'effetto è quello di una sorta di arcobaleno composito, doppie pagine che si succedono in una sequenza che da serie di ritratti si fa racconto. Perché chi è speciale, come chiunque altro, ha bisogno di un amico, di qualcuno con cui entrare in relazione per essere completo, per realizzare al meglio le proprie potenzialità. Semplici versi, su cui si poteva forse investire qualcosa di più dal punto di vista dello stile, ma che bene realizzano il loro obiettivo di creare una trama tra le immagini, un collegamento che valorizzi le caratteristiche di ogni animale e la sua relazione con gli altri. Si scopre così, evidenziato dallo stampatello, un lessico di attributi che rimandano al mondo delle emozioni ma anche agli stereotipi che ciascuno di noi applica nel giudicare gli altri. Un libro interessante soprattutto per le sue illustrazioni, accattivanti sia nella scelta stilistica che nell'alternanza dei colori, ripresa anche nelle pagine di testo. Interessante anche il gioco creativo di esplorazione di contrari e combinazioni, che molto deve a maestri come Gianni Rodari e che fa venire voglia di proseguire nell'invenzione, con nuove idee e nuovi disegni. Come la stessa quarta di copertina suggerisce al lettore: “se non ci fossi tu, armato di matita e fantasia, resterebbe un libro a metà”.

 

Annalisa Scarpa

leggi la recensione sul sito Mangialibri.com

leggere è un diritto di tutti

7

Creare libri speciali per dare a tutti i bambini, compresi quelli che hanno difficoltà di lettura di vario genere, il piacere di leggere e di condividere gli stessi libri.

Diffondere una cultura della diversità intesa come ricchezza, che sappia stimolare curiosità e conoscenza anziché paura e diffidenza, per mezzo di albi illustrati, opere di narrativa e saggi.

contatti

  • Via Marazzi, 12 - 26013 Crema
  • Tel. +39 0373 500622
  • Mail: libri@uovonero.com

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
3

Librerie
Hai una libreria e vuoi acquistare i nostri titoli? Contattaci

 
6

Scuole 
uovonero organizza incontri di formazione per gli insegnanti e incontri e laboratori per gli studentiVuoi saperne di più?