Questo sito utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua navigazione. Continuando, dichiari di accettare la nostra informativa sui cookies.

I Libri di Camilla cartadocente

Liberi tutti… di rischiare un po’

Il Trentino dei bambini, mercoledì 13 gennaio 2016

C’è un evento che mi torna spesso in mente: ero al parco giochi, Gaia aveva più o meno 2 anni e mezzo e un naso tutto rosso e pieno di crosticine di sangue: al nido mentre la sua educatrice la stava spostando perché intenta ad arrampicarsi stile Spiderman sullo specchio, aveva deciso (Gaia, non l’educatrice) di interpretare “svenimento di una dama” accasciandosi a terra in segno di protesta. Peccato avesse preso male le misure e si fosse accasciata sul fasciatoio, quindi il naso con le crosticine era il risultato della sua interpretazione artistica.
La maestra mi aveva raccontato terrorizzata quello che era successo: io invece ho riso, perché i bambini sono pieni di inventiva quando di tratta di spaventare gli adulti, e sono andata al parco. Era una giornata splendida.
Una mamma con cui stavo chiacchierando mi chiede cosa fosse successo. Glielo racconto, sottolineando che la giovane era nella sua fase “interpretazione di svenimenti“, lei (la mamma) mi guarda, strabuzza gli occhi e mi chiede: “E non hai fatto partire la denuncia?” 
Ecco, è una cosa a cui non avevo proprio pensato. Io che credevo che “ok, forse finalmente ha capito che accasciarsi per terra come simbolo di protesta non è esattamente l’idea più geniale del mondo” avrei dovuto addossare al nido la colpa di non aver tenuto Gaia in un mondo di ovatta. Ho scoperto che i bambini non si possono – in nessun caso – fare male. Chissà con questi presupposti in che regime di terrore tocca vivere alle maestre, ma soprattutto… chissà cosa potranno imparare questi bambini sui propri limiti!
Viviamo in una società in cui si tende a iper-proteggere i bambini dagli stimoli esterni: cappello di lana calato sulle orecchie fino al luglio inoltrato, scarpette dai 3 mesi e copertina plastificata se si appoggiano per terra, che sia mai che entrino in contatto con l’erba, o – peggio – con la terra.

Di questo parla il libro illustrato “Liberi tutti” di Arianna Papini, che verrà presentato a Cles il prossimo 15 gennaio, per dare il via ad una serie di appuntamenti organizzati dalla cooperativa La Coccinella per festeggiare i primi 20 anni dalla sua fondazione. Sarà un anno ricco di appuntamenti, laboratori, incontri tutti incentrati sul tema del bambino. In questo caso, il bambino troppo protetto.

Ho avuto il piacere di fare una chiacchierata telefonica con Arianna Papini, autrice del libro, solare e simpaticissima mamma, che mi ha raccontato come è nata l’idea di questa pubblicazione rivolta ai bambini, ma che parla anche ai genitori. “Tutto è nato per caso” mi spiega “un giorno al mare mi sono guardata intorno e ho visto bambini che per avvicinarsi all’acqua (stiamo parlando del bagnasciuga, non del mare aperto) dovevano avere cappello, maglietta, sandaletti, braccioli, salvagente… e li mi sono resa conto che i bambini stanno perdendo il diritto a farsi male, a sperimentare“. Tema che non può che trovarmi d’accordo: a volte devo mordermi la lingua per non gridare ai miei figli “State attenti!” qualsiasi cosa facciano, ma sono orgogliosa dei progressi che sto facendo.

Piano piano sto sviluppando la capacità di non preoccuparmi per qualsiasi cosa. Spesso potrebbero farsi male, ma se è un “male moderato” li lascio fare, d’altra parte le ginocchia sbucciate le abbiamo avute anche noi e siamo sopravvissuti, anzi, ricordo la mia infanzia bellissima, nonostante le gambe scorticate, spine nelle dita delle mani e graffi di gatti randagi.

“Liberi tutti” è un libro che parla del diritto al rischio che aiuta a crescere: i bambini non possono crescere isolati dal mondo, devono essere aiutati e spinti a superare semplici sfide, che potrebbero essere sporcarsi le mani con la sabbia, superare un tronco appoggiato per terra o camminare su un terreno dissestato. Il libro è edito da Uovonero, una scelta non casuale  perché “Uovo Nero è una casa editrice che si occupa molto di disabilità.” Per i genitori di bambini con diverse capacità è particolarmente difficile riuscire a lasciare che percorrano da loro la loro strada.

Insomma noi genitori dovremmo tutti imparare ad essere tutti un po’ meno protettivi, fidarci di loro è il più grande regalo che possiamo fare ai nostri bambini.

Liberi tutti! è un albo illustrato, delicato e poetico, sui “no” che pensano di far crescere e i “sì” che fanno vivere. Per il diritto al rischio. Di tutti i bambini.

Tutti i bambini hanno il diritto di giocare con la terra, di saltare nelle pozze, di sentire il vento e avere la sensazione di volare via. Ma essere bambini oggi significa spesso vivere in un mondo dove gli adulti sono ossessivamente iperprotettivi. Tutto sembra una minaccia e un pericolo da cui i bambini vanno allontanati, finendo per perdere le preziose opportunità di crescita date dall’esperienza e dalla conoscenza.

In questo libro, con la delicata eleganza che contraddistingue le illustrazioni dell’autrice, si impara che il diritto al rischio permette di scoprire le cose belle che restano nascoste se a prevalere sono la paura e il rifiuto.

L’incontro si terrà a Cles presso il palazzo Assessorile, il 15 gennaio alle ore 18. Appena avremo questo libro (che già si preannuncia molto, molto interessante) vi scriveremo la nostra recensione.

Stefania

Leggi l'articolo sul sito Il Trentino dei bambini

leggere è un diritto di tutti

7

Creare libri speciali per dare a tutti i bambini, compresi quelli che hanno difficoltà di lettura di vario genere, il piacere di leggere e di condividere gli stessi libri.

Diffondere una cultura della diversità intesa come ricchezza, che sappia stimolare curiosità e conoscenza anziché paura e diffidenza, per mezzo di albi illustrati, opere di narrativa e saggi.

contatti

  • Via Marazzi, 12 - 26013 Crema
  • Tel. +39 0373 500622
  • Mail: libri@uovonero.com

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
3

Librerie
Hai una libreria e vuoi acquistare i nostri titoli? Contattaci

 
6

Scuole 
uovonero organizza incontri di formazione per gli insegnanti e incontri e laboratori per gli studentiVuoi saperne di più?